Attenzione: Stai utilizzando un browser obsoleto. Per favore passa ad un browser più moderno come Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

 

 

Consigli per l'aeroporto e il volo in compagnia di un bambino autistico


06  Aprile 2020
 
Un aeroporto può essere un ambiente difficile da interpretare per un bambino autistico. Le code, i controlli di sicurezza, gli annunci all'altoparlante, la folla di persone e l'ambiente non familiare possono creare notevoli difficoltà. Tuttavia, una preparazione adeguata può aiutare a ridurre al minimo la sensazione di disagio del bambino.

In molti casi, gli aeroporti e le compagnie aeree offrono programmi specifici per bambini autistici. Pertanto, una volta noti lo scalo di partenza e il volo di linea, contatti i rispettivi servizi clienti per discutere i requisiti del bambino.

 

  • Informi la compagnia aerea affinché, se necessario, sia fornita un'assistenza più attenta.
  • Esamini gli orari di partenza per sapere se è possibile trovare un volo che coincida con un periodo di minore attività in aeroporto. Eviti i periodi di punta.
  • Se possibile, scelga un aeroporto regionale, più tranquillo e meno affollato.
  • Tenga conto della durata del volo, poiché è sempre preferibile scegliere voli diretti e più brevi.
  • Quando prenota un volo, scelga il posto a bordo che possa offrire il comfort maggiore al bambino.
  • Ove disponibile, si avvalga inoltre di un varco di imbarco prioritario.

Reperire in anticipo tutte le informazioni utili aiuta a rimanere calmi in aeroporto e consente di dedicare più tempo al bambino per aiutarlo a superare eventuali difficoltà. 

 

  • Qual è il terminal di partenza?
  • Esistono varchi di sicurezza specifici per famiglie?
  • Sono presenti aree giochi per bambini?
  • Cosa è possibile portare a bordo per il viaggio?
  • Dove sono i servizi igienici?
  • È disponibile una sala d'attesa tranquilla per chi attende l'imbarco?

I controlli di sicurezza all'aeroporto possono essere una delle difficoltà maggiori da superare per un bambino autistico.  Potrebbe non essere consentito ai genitori di passare sotto il metal detector con il bambino. Renda nota la condizione al personale addetto alla sicurezza e richieda l'assistenza del caso.

Può preparare il bambino alla permanenza in aeroporto e al volo ben prima della data di partenza, informandolo su cosa succederà allo scalo e in aereo.

 

  • Se possibile, visiti l'aeroporto qualche giorno prima per aiutare il bambino a familiarizzare con l'ambiente.
  • Spieghi che il giocattolo preferito potrebbe essere esaminato dagli addetti alla sicurezza aeroportuale, ma che verrà restituito immediatamente.
  • Esegua delle prove per abituare il bambino a stare seduto con la cintura di sicurezza.

Provi a ridurre al minimo l'ingombro dei bagagli, accertandosi comunque di avere a portata di mano ciò di cui avrà bisogno. Incoraggi il bambino ad aiutare a preparare i bagagli per alleviare la preoccupazione che un oggetto preferito possa essere dimenticato a casa.

 

  • Prepari un elenco di oggetti necessari per rendere l'esperienza di volo più piacevole.
  • Porti nel bagaglio a mano abiti di ricambio comodi da offrire al bambino se ne avrà bisogno.
  • Metta a disposizione un dispositivo portatile con il film o il programma preferito che il bambino potrà guardare in attesa all'aeroporto o durante il volo.
  • Gli annunci pubblici allo scalo o in aereo possono disturbare; si ricordi pertanto di portare cuffie, auricolari o paraorecchie.
  • Non dimentichi altri oggetti che possono portare momenti di svago, ad esempio giocattoli preferiti, giochi elettronici, libri o spuntini.

Tenga presente che in aeroporto è sempre possibile che si verifichino ritardi. Si prepari in anticipo facendo in modo che il bambino abbia molte possibilità di distrarsi, per tenerlo occupato e rilassato.

Anche i programmi di viaggio più organizzati spesso comportano imprevisti. Si conceda tempo più che sufficiente per arrivare in aeroporto ed eseguire i controlli di sicurezza e le procedure di imbarco; potrà così gestire i contrattempi.

È importante seguire la routine quotidiana del bambino il più possibile anche in queste occasioni, riservando tempo per pasti, spuntini o attività di svago.

Indubbiamente, un viaggio in aereo può creare problemi per tutti i bambini, ma in particolare per quelli autistici. Con i dovuti preparativi e l'assistenza del personale dello scalo e della compagnia aerea, potrà ridurre al minimo i disagi per il suo bambino.